Navigazione veloce

Pollici verdi

RESPONSABILE: Greta Anna Lombardi

DESTINATARI: Alunni delle cinque classi della scuola A. Bertocci,  ma aperto eventualmente anche alla partecipazione di altre classi e plessi dell’Istituto

FINALITA’:
Il progetto si propone di promuovere la capacità di star bene a scuola con sé e con gli altri, collaborando. Si intende rendere consapevoli gli alunni che sono parte integrante dell’ambiente, favorire negli stessi la creazione di una coscienza ecologica e la comprensione dei principi alla base di una sana alimentazione. Si spera che input educativi di questo tipo possano passare dai bambini anche alla comunità a cui appartengono. Ci si prefigge di stimolare la creazione di un ambiente emotivo, dove poter stabilire relazioni significative con adulti e compagni.

DESCRIZIONE DELLE ATTIVITA’:
Il progetto si basa sull’attività di coltivazione, da parte degli alunni, di uno spazio del giardino della scuola “A. Bertocci”destinato ad orto. Vengono formati gruppi
eterogenei ed equilibrati condotti da uno o più insegnanti del plesso Betocci, periodicamente con l’appoggio di babbi o nonni ortolani, altresì con la consulenza di esperti esterni.

TEMPI DI REALIZZAZIONE:
Iniziato in modo sperimentale e saltuario già da più di 10 anni, formalizzato e progettato in maniera specifica e puntuale a partire dall’a.s. 2009-2010, senza limite di durata.

RISORSE UMANE:
Responsabile di progetto;
Docenti interni;
Esperti esterni senza costi aggiuntivi per l’Istituzione Scolastica:
-Collaborazione con il personale dell’I.P.P.S.A. Barone De’ Franceschi e consulenze da parte degli stessi.
-Adesione all’iniziativa dello’Slow Food Italia denominata “Orto in Condotta”, che prevede un piano triennale di formazione dei docenti interessati.
-Presenza di nonni o babbi ortolani che aiuteranno gli alunni nella coltivazione dell’orto.

MODALITA’ DI VERIFICA E VALUTAZIONE:
Le osservazioni sistematiche riguardano soprattutto lo “star bene a scuola”, l’interesse e la partecipazione degli alunni alle attività. In particolare si valutano i progressi negli apprendimenti e nelle abilità, la capacità di collaborare, l’acquisizione di conoscenze specifiche e il saperle trasmettere, la capacità di cogliere gli elementi essenziali propri dell’attività, l’utilizzo cosciente, rispettoso e adeguato delle attrezzature, dei materiali e dello spazio. Tali osservazioni sono effettuate durante le attività o al termine delle stesse. Il  lavoro è documentato attraverso
cartelloni illustrativi dell’attività, schede operative e materiali multimediali pubblicati nel sito della scuola.

Vedi documentazione