Navigazione veloce
Istituto Comprensivo Statale "A.Frank - Carradori" > Progetti > Didattica Laboratoriale (LSS, Laboratori del Sapere Scientifico)

Didattica Laboratoriale (LSS, Laboratori del Sapere Scientifico)

Il nostro Istituto richiese ed ottenne nell’anno 2013/2014 di partecipare al bando Laboratori del Sapere Scientifico (LSS), finanziato dalla Regione Toscana, che chiedeva alle scuole partecipanti la “costituzione di gruppi permanenti di ricerca/sviluppo per una didattica innovativa nelle discipline scientifiche, che ricerchi, sperimenti, verifichi e documenti percorsi didattici finalizzati al miglioramento dell’apprendimento degli alunni”. Lo scopo della Regione, da molti anni impegnata in tal senso, era ed è quello di migliorare le competenze scientifiche di base tramite un approccio fenomenologico – induttivo che conduca gli studenti alla costruzione personale della conoscenza, partendo dall’osservazione e dalla rappresentazione pratica dei fenomeni, per arrivare alla formalizzazione di regole come ultimo stadio del percorso. Assi portanti di tale metodologia sono l’attenzione ai processi di apprendimento, che dovrà essere profondo e significativo, la scelta oculata dei contenuti da proporre, secondo un curricolo verticale condiviso che ben si adatti all’età cognitiva degli alunni e che lasci ad insegnanti e studenti i tempi necessari all’interiorizzazione dei concetti. Altro aspetto non trascurabile è l’attenzione richiesta all’epistemologia delle discipline.

Azioni

L’Istituto ha completato con successo i tre anni canonici richiesti dal bando con  produzione e validazione di cinque percorsi didattici, uno di Infanzia – Primaria, due della Primaria e due della Secondaria di Primo Grado (in totale tre di matematica e due di scienze) ed è stato quindi ammesso, su richiesta, alla rete LSS, cui aderiscono ormai un centinaio di scuole della Regione. Lo scopo della Rete è di condividere le finalità dell’Azione regionale di Sistema “Laboratori del Sapere Scientifico” che, anche in riferimento agli articoli 6 e 7 del Regolamento istitutivo delle Autonomie Scolastiche (DPR 275/1999), promuove e supporta la costituzione di gruppi permanenti di ricerca/sviluppo i quali si occupano anche della promozione dei percorsi didattici sperimentati e validati  e della loro diffusione.

Negli anni 2016/2017 e 2017/2018 sono stati consegnati altri quattro percorsi (due di matematica, uno di scienze ed uno riguardante coding e robotica) e l’impegno è sperimentare, documentare e consegnare per la validazione almeno un percorso didattico all’anno. Per assolvere a questo compito gli insegnanti, che partecipano su base volontaria al gruppo, sono tenuti a riunirsi periodicamente, per lo più in presenza di un formatore, per progettare, discutere sulle sperimentazioni in atto e, nel fare questo, modificare e implementare, via via, il curricolo.

Durata

I gruppi di ricerca sono da intendersi come permanenti. Le ore sono riconosciute come formazione.

Risorse umane

Insegnanti di ambito matematico-scientifico che hanno aderito all’iniziativa

Esperti esterni