Navigazione veloce
Istituto Comprensivo Statale "A.Frank - Carradori" > All’Anna Frank le scale parlano

All’Anna Frank le scale parlano

Alla Scuola Secondaria di Primo Grado “Anna Frank” le scale parlano. Parlano agli occhi degli studenti assonnati che ogni mattina le salgono, a quelli timidi di chi le scale le ha sempre guardate, agli sguardi lanciati di sfuggita durante una chiacchierata ai cambi dell’ora. Insomma, le scale parlano a tutti i ragazzi che tra quei gradini si scoprono, immergendosi nella cultura, che si rivolge ai loro cuori ora non più solitari.

Non più semplici scale, dunque, ma una preziosa occasione di crescita e scoperta di sé: ogni scalino, infatti, rappresenta un passo nella bellezza del sapere in ogni suo campo. Di gradino in gradino si percorre l’arte attraverso la Venere di Botticelli o il David di Michelangelo, la matematica e le scienze, la musica, le lingue straniere, i libri che hanno fatto la storia della nostra cultura e la poesia, aprendo così una finestra sul mondo dentro e fuori di sé.

Un nuovo linguaggio per comunicare con i ragazzi, nascosto nelle alzate dei gradini, decorate con strisce adesive piene di vita, di cui nutrirsi ogni mattina.

Una scuola, dunque, che mette l’alunno al centro in un ambiente che attraverso questo progetto, ideato dai professori Marco Fontani e Sara Lenzi con la collaborazione di colleghi e studenti, che hanno scelto parole e versi per loro più significativi, è chiamato a dialogare con i ragazzi spingendoli ad interrogarsi su sé e ciò che li circonda.